Logo Walla Wanda
 
 
Fotoalbum
Photo album
 
 
Visite dal 23-08-2003:
 
 
 
Sandra Zilch herding clinic - feb 2009
 
sandra
Sandra approccia un cane prima del lavoro
     
     

Come già qualcuno prima di me ha sentito la necessità di fare (vero Federica? ;-)) dopo ogni stage, evento e clinic a tema Aussies partono mille considerazioni che, per quanto riguarda una persona che si pone come scopo quello della selezione come nel mio caso, vanno oltre ai piacevoli momenti passati insieme e ai buoni risultati che i cani hanno raggiunto e dimostrato.
Sicuramente il panorama italiano è carente in termini di linee da lavoro intese come linee da herding. Sicuramente cominciamo a cavicchiarcela nella selezione di cani sportivi che possono divertirsi in herding, ma questo non significa che questi cani possano arrivare a competere ad alto livello, dove oltre che un buon carattere ed una buona addestrabilità, vengono richieste delle doti specifiche che si trovano solo su cani con una selezione al 100% in questo senso (a volte neanche nelle cucciolate pure da lavoro escono tutti cani talentuosi)
Questo per una serie di motivi…
L’Australian è una razza relativamente giovane che ha visto da subito, dall’inizio della selezione attenta alle caratteristiche che rendono una razza da lavoro tale e riconoscibile, un tipo di selezione più aperta alla versatilità che al lavoro esclusivo (cosa che invece è stata per i border collie, con decine di anni e di selezione esclusiva e specifica in questo senso). Questo ha quindi portato già dall’inizio dell’esistenza della razza (e parlo di inizio intendendo la storia ASCA, non certo quella recentissima e deviata FCI) una differenziazione di alcune linee seppur considerate molo tipiche. Ecco perché a volte è difficile definire lo stesso stile della razza in quanto specifico..si possono incontrare cani con una buona predisposizione di outrun, come cani che “vanno dritto al sodo” con una forte predisposizione e selezione sul morso in faccia o ai garretti, come si possono trovare linee più versatili che si distinguono in ambito sportivo con discreti (badate bene il termine usato, DISCRETI) risultati in herding.
Questi incontri sono utilissimi nel fare (per quanto mi riguarda) il punto della selezione, per vedere dove migliorare e per riconoscere i nostri limiti.
Ad oggi sono contenta del lavoro svolto e ringrazio (come sempre) l’entusiasmo dei ragazzi (purtroppo ancora pochi considerati quanti invece parlano e pare che agiscano poco) che si cimentano e provano con i loro cani diverse discipline in diversi ambiti. Ma gran parte della mia soddisfazione è derivata dal fatto che, guardando al futuro, ci sono per tutti grandi margini di miglioramento (sempre che lo si cerchi e lo si voglia).
Ad onore di chi è intervenuto va detta una cosa: “meglio arrivare al punto limite AGENDO, che vantarsi di grandi talenti senza averli dimostrati!” ; quindi bravi ragazzi e brava la Gang che da sempre un contributo concreto sia in termini di presenza che di lavoro in ogni iniziativa che vede coinvolto l’Aussies al lavoro. È importante che si capisca che correre dietro alle pecore non fa di un cane un cane da herding, è importante che diventino familiari concetti quali il “contatto con lo stock”, il “balance”, la capacità dei cani dell’accettare e prendere nel modo giusto le correzioni e l’avere il cane sotto controllo! Una caratteristica degli Aussies, per quanto si faccia disinformazione in questo senso, NON è l’essere fuori controllo, e neanche il mordere e abbaiare a non finire..

Ringrazio naturalmene la professionalità di Sandra, i suoi incoraggiamenti, la sua capacità nel leggere i cani. Federica per essersi mossa in prima persona per organizzare questo eveno. Fabrizio che non manca mai con mel e questa volta anche la giovane conduttirce in erba, sua figlia. E tutta la Gang!

Per citare un amico e nella speranza che si cresca sempre di più in questo ambito..BUON HERDING A TUTTI! …e arrivederci alla prossima occasione


.......ENJOY PICS FROM THE CLINIC!

ska
Ska

     

mel
Giovani conduttori crescono...

pedro

mel   mel

pedro


dalì


     



Pics copyright - wallawanda

     
     
     
 
Allevamento di Australian Shepherd WallaWanda di Marula Furlan - cell: 333.14.30.525
wallawanda@gmail.com